(un)fair
Vuoi saperne di più?
scrivici
Would you like to know more?
write us
E : INFO@UN-FAIR.COM

 

Follow us

Search

A Choreographic Dance Experience for Art Goers – By A mas.ing (aka Masako Matsushita & Ingvild Isaksen)

La prima edizione di (un)fair ospita Moving, un programma di esperienze performative per far sperimentare al pubblico nuove modalità di interazione con l’arte contemporanea, una serie di pratiche sviluppate nel contesto del progetto Dancing Museums – The Democracy of Beings. 

MOVING è un visita-danzata, un’esperienza coreografica guidata per riscoprire, attraverso il movimento, le collezioni d’arte di musei, fiere e gallerie.
Grazie a MOVING l’opera d’arte diventata un tessuto evocativo multisensoriale lungo il quale la fruizione artistica viene costruita collettivamente e personalmente dal visitatore grazie alla facilitazione di danzatori-guida.
MOVING genera spazi liminali, dal valore simbolico, nei quali l’attenzione diventa esperienza che collega le opere d’arte alle persone e viceversa.
In MOVING la danza diventa lo strumento per offrire nuovi modi di vivere l’arte, aiutando il pubblico e i visitatori a coinvolgersi sia intellettualmente che visceralmente con le opere d’arte.

Scopri le attività e sperimenta nuove prospettive:

 

Clicca sui titoli delle attività per leggere le descrizioni, giorni, orari e le modalità di partecipazione. Tutte le attività sono gratuite.

 

Crediti:

Un’Esperienza Coreografica per Amanti dell’Arte

Di A mas.ing (una collaborazione tra Masako Matsushita e Ingvild Isaksen)

Con Beatrice Bresolin, Vittoria Caneva, Aurelio Di Virgilio, Elena Sgarbossa

 

Partner area stile

 

          

Con il sostegno di Nanou Ass. Cult.
Co-finanziato come parte di  Dancing Museums – The democracy of beings – Centre de developpement chorégraphique national du Val de Marne (FR), Comune di Bassano del Grappa (IT), Dansateliers (NL), Dance4 (UK), Mercat de les Flors (E), Tanec Praha (CZ), MAC VAL Musée d’art contemporain (FR), Arte Sella (IT), Bundeskunsthalle (DE), Università Ca’ Foscari Venezia (IT) and Fondazione Fitzcarraldo (IT)

Il supporto della Commissione Europea per la produzione di questa pubblicazione non costituisce un avallo dei contenuti, che riflettono solo le opinioni degli autori, e la Commissione non può essere ritenuta responsabile per qualsiasi uso che possa essere fatto delle informazioni ivi contenute.